Alberto Maieli/ 22 Giugno, 2017/ Comunicazione, Notizie/ 0 comments

“Incontrate potenziali persone che potrebbero servire a questa amministrazione”, ammette il portavoce della Casa Bianca Sean Spicer: lo scrive Louis Nelson su POLITICO. La scelta delle nuove figure della comunicazione avviene tra il massimo riserbo, ma qualcosa trapela già.

A Trump il suo staff comunicazione guidato da Sean Spicer fa venire il mal di testa / foto: Vanity Fair

Il presidente Trump ne ha abbastanza di Sean Spicer e del suo staff comunicazione / foto: Vanity Fair

Possibile giro di vite alla Comunicazione della Casa Bianca.

Pare che il Presidente Donald J. Trump intenda cambiare tutto.

L’abbandono del direttore delle Comunicazioni Mike Dubke si fa sentire.

Urge quindi trovare al più presto una risoluzione.

Che si riveli magari più stabile e duratura delle precedenti.

E che – magari – non includa l’attuale portavoce Sean Spicer.

#CasaBianca, giro di vite di #Trump: presto un nuovo direttore Comunicazioni. Forse via anche #Spicer: Condividi il Tweet

LE FIGURE VAGLIATE PER LA COMUNICAZIONE

Sean Spicer ha parlato martedì per la prima volta dopo otto giorni.

Pare che se ne stia occupando in prima persona.

Che sia lui a condurre gli incontri con i possibili sostituti.

Si fanno i nomi di Laura Ingraham (Fox News) come addetto stampa.

E di David Martosko, (Daily Mail) come direttore delle comunicazioni.

“Abbiamo incontrato persone potenziali che potrebbero servire a questa amministrazione. Non credo che dovrebbe sorprendere, ma stiamo sempre cercando modi per fare un lavoro migliore per articolare il messaggio del presidente e il suo ordine del giorno”. (Sean Spicer)

Secondo quanto trapela dall’ambiente, Trump è stufo.

Più volte ha manifestato critiche al team di comunicazione della Casa Bianca.

E il team ha spesso dovuto lottare nella divulgazione dell messaggio dell’amministrazione.

Questo a causa dell’account Twitter del presidente.

Trump infatti ha occasionalmente contraddetto ciò che i suoi portavoce affermavano.

Per una persona comune non è un bene avere una web reputation simile.

Per la figura istituzionale più potente del mondo diventa un disastro.

Laura Ingraham e David Martosko potrebbero entrare nello staff comunicazione della Casa Bianca

Laura Ingraham (foto: WICC-AM) e David Martosko (foto: Riverfront Times)

LO STESSO SPICER A RISCHIO?

Spicer ha sottolineato che un cambiamento potrebbe arrivare.

Che tale cambiamento riguarda il personale della comunicazione.

Ma che, per il momento, lui è “proprio qui”, dietro il briefing room.

Ironizzando sulla faccenda con i media presenti:

“Sono proprio qui, quindi potete continuare a scattare i vostri selfie”. (Sean Spicer)

Dopo le dimissioni di Dubke, Spicer ha mantenuto un doppio ruolo alla Casa Bianca.

Sia come portavoce che come direttore delle comunicazioni.

Ma se tra le figure che lui avrebbe vagliato c’è davvero Laura Ingraham…

Forse anche lui rischia e potrebbe essere sostituito dalla conduttrice radiofonica.

Sean Spicer è oggetto di una divertente parodia da parte di Melissa McCarty / foto: The Telegraph

Sean Spicer nella parodia di Melissa McCarthy / foto: The Telegraph

Per il momento, però, non vi è nulla di certo.

Spicer non ha affatto confermato novità nel team di comunicazione.

Né che il suo ruolo alla Casa Bianca potrebbe venir meno.

E non ha stimato alcuna tempistica per i possibili cambiamenti.

C’è da aspettarsi ulteriori colpi di scena nella vicenda.

Share this Post

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.